San Giovanni Nepomuceno sacerdote e martire - Parrocchia Santo Sepolcro Bagheria

Arcidiocesi di Palermo.
Parrocchia Santo Sepolcro
Vai ai contenuti




Nacque nel 1330 a Napomuk, in Boemia. Appena ordinato sacerdote, si diede con zelo alla sacra predicazione, e il  re venceslao lo volle come predicatore di corte. la moglie del re, la piissima Giovanna di Baviera, conosciutolo, lo elesse per suo confessore e direttore spirituale. Però il re, corrotto, sospettava che la moglie gli fosse infedele e la tormentava spesso per conoscere ciò che esisteva solo nella sua mente. Riuscendo infruttuose tutte le investigazioni, deliberò di interrogare il suo confessore e farsi rivelare da lui, o per amore ho per forza, quanto la regina gli diceva in confessionale. Chiamato a se Giovanni, lo interrogò in belle maniere e con promesse di onori gli intimò di parlare. Il Santo rabbrividi alla proposta e rispose con coraggio che in quella richiesta non poteva assolutamente obbedirlo. All'ennesimo fermo rifiuto, il re ordinò ai suoi sgherri di gettarlo nel fiume Moldava che passa per Praga.
Giovanni venne condotto sul ponte della città e venne gettato nella corrente .
Era l'anno 1383.


Contatti
telefax : 091 931662
Via Mons. Buttitta, 1 - 90011 Bagheria (PA)
Parroco don Filippo Custode
Torna ai contenuti