TEMPO DI QUARESIMA - Parrocchia Santo Sepolcro Bagheria

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

TEMPO DI QUARESIMA

Liturgia


Dal Mercoledì delle Ceneri al Giovedì Santo
Il numero quaranta nella Bibbia, come molti altri numeri, è simbolico: indica un periodo di lotta alla quale Dio dà come sicurezza la vittoria (cfr. Gl 2,12-13).Nella Bibbia le quaresime si concludono tutte con una alleanza più stretta tra Dio e il suo popolo (cfr. Es 24,18). Anche la Chiesa è invitata, anno dopo anno, a quaranta giorni di purificazione, di meditazione e di preghiera per convertirsi alla nuova ed eterna Alleanza stabilita nella morte e resurrezione di Cristo. Ecco perché, durante tutto il tempo quaresimale, i temi presentati dalle letture si organizzano intorno alle due grandi realtà che motivano alla radice il rinnovamento cristiano: la penitenza e il battesimo; ed ecco perché il tempo della quaresima è un tempo fondamentale per la vita della Chiesa (cfr. 2Cor 6,2).

La Penitenza
E' sempre stato l'aspetto emergente della quaresima con caratteristiche, però, che indulgevano far pensare alla penitenza quasi fine a se stessa. I temi biblici del periodo quaresimale insistono piuttosto sulla penitenza come conversione, aprendo così a prospettive di positività: convertirsi e fare penitenza significa abbandonare il male per il bene (cfr. Is 1,16-17); scoprire la gioia di rinnovarsi (cfr. Is 58,8-9); ritornare all'origine della propria conversione, al battesimo, che ci ha sepolti in Cristo per farci risorgere con lui a vita nuova (cfr. Rm 6,3-4) Il digiuno è il segno di questa conversione; esso però viene raccomandato sottolineandone l'atteggiamento di fondo: si tratta di spezzare il cuore, più che di stracciare le vesti (cfr. Gl 2,12-13).

Il Battesimo
I temi dell'acqua viva, della luce e della vita riassunti, soprattutto, nei brani evangelici della Samaritana (3° domenica), del cieco nato (4° domenica) e della resurrezione di Lazzaro (5° domenica) presentano ancora la quaresima come il tempo del battesimo (cfr. Sacrosanctum Concilium, 109).
Il Battesimo è l'acqua viva che guarisce e rinnova (cfr. Ez 47,9-12); è la luce della vita del risorto che rischiara le tenebre di morte (cfr. Mic 7,9 e Gv 9,1-7); è l'adesione a Cristo che ci riscatta dalla schiavitù del peccato, ci rende liberi (cfr. Gv 8,31-37) e ci unisce al nuovo popolo radunato da tutti i confini della mondo (cfr. Ez 37,21-28).

Il colore liturgico è il viola.


I DOMENICA DI QUARESIMA A-B-C II DOMENICA DI QUARESIMA A-B-C III DOMENICA DI QUARESIMA A-B-C IV DOMENICA DI QUARESIMA A-B-C - (LAETARE)V DOMENICA DI QUARESIMA A-B-C DOMENICA DELLE PALME


 


 
Torna ai contenuti | Torna al menu